Ci sono tre elementi fondamentali


Ci sono tre elementi fondamentali per ergere i pilastri della vita su un solaio solido di felicità: non arrendersi nonostante le mille cadute , amare incondizionatamente senza riserve, sperare anche quando le speranze sembrano vane. di Raffaella Frese

Pagine e pagine di incertezze


Pagine e pagine di incertezze, hanno scandagliato le mie paure, abissandosi tante volte nel coraggio di viverle, stroncata delle mie incertezze, ho scritto parole con il pugno chiuso delle mie delusioni. Solo Dopo aver letto e riletto, numerose volte il romanzo della mia esistenza, dopo aver sfogliato e scrutato attentamente ogni pagina, ogni parola; ho capito, che troppi vuoti si erano inabissati nel profondo dei miei silenzi, troppi sogni erano rimasti li incompiuti nello spazio sbiadito dei miei giorni. Quindi pian piano ho cominciato, con cuore libero, ad incidere negli spazi vuoti delle mie scelte; parole colme di verità, parole colme di coraggio, che nel valore delle mie azioni sono riuscite a cancellare le mie più intime paure. E, tra i duri insegnamenti della vita, tra bastonate e pugnalate, ancora una volta, Rivendetti l’opzione di esser fenice… quella Fenice che con tanta resilienza; risorge dalle sue ceneri, riscrivendo le pagine della sua vita, motivandone i gesti e i respiri, senza alcuna remora. Felice e sicura d’esser un’anima combattiva, capace di trovare un vivo interesse per spiccare il volo senza più cicatrici.

Di Raffaella Frese

Quant’è dura la vita


Quant’è dura la vita con tutte queste risalite, con silenzi e verità nascoste, tra torbide bugie e mere vanità di superiorità…. ma nonostante ci siano numerose ferite, ci sono anche grandi e innumerevoli risultati raggiunti, nonostante tutto, nonostante la corrente remi contro, nonostante i pugnali trafiggono la volontà e la speranza. Quant’è’ dura la vita, quando la solitudine urta la nostra sensibilità, quando l’empatia ci rende deboli e vulnerabili, tra queste follie di orgogli pungenti, di meri egoismi, di taglienti e falsi sorrisi. Quant’è dura la vita quando mandiamo giù rospi amari, quando facciamo finta di guardare altrove, quando la nostra storia è solo un garbuglio di sguardi bassi e sospiri spezzati…ma nonostante tutto, la profondità e la proiezione della nostra umile ispirazione di felicità, rende visibile e chiara la nostra vetta…e anche se si trova in cima a ripide salite, noi anime semplici e combattenti affrontiamo l’oscurità per uscirne vincenti. Di Raffaella Frese

Dobbiamo essere sempre forti


 

22050045_1653622224688664_736963788855289101_n

Dobbiamo essere sempre forti, o perlomeno provarci. Pieni della fiducia di noi stessi. A nulla serve abbattersi per poi morire dentro. A nulla serve rannicchiarsi nei meandri della disperazione. A nulla. Anche se il dispiacere logora il nostro cuore, dobbiamo avere coraggio di reagire; per non morire dentro, amare e apprezzare la vita per quello che è.

cit di Raffaella Frese

Scelgo me


10375900_1521058874779990_1576312200861982543_n

Scelgo me, perché in fondo solo io so capirmi, so apprezzarmi e amarmi per quella che sono. Scelgo di essere felice. Di sorridere, e di trovare nuova forza da ciò che sono. Scelgo la realtà invece della finzione. Scelgo la tranquillità e lealtà invece dei compromessi e di quel “arrampicarsi” sugli specchi insipidi e scivolosi. Scelgo me, perché non è mai troppo tardi per essere orgogliosa della vita e di se stessa; essendo tu la tua priorità e la tua unica meta.

— Raffaella Frese ©

C’è stato un tempo che le parole erano troppo pesanti


 

19113930_1488395567869935_3911933298603908947_n

C’è stato un tempo che le parole erano troppo pesanti, un tempo che dagli altri dipendevano le mie scelte. Oggi orgogliosa di quella che sono diventata, posso urlare al mondo che certe parole ora mi scivolano addosso e le mie scelte dipendono solo dalla mia volontà. Ho capito che il sapore della dignità porta solo un nome; fiducia in sé stessi, perché nulla, nessuna parola vuota ed insignificante può toccarci più delle nostre convinzioni e certezze.

cit di Raffaella Frese

La forza e il coraggio di abbandonare il passato


14522720_1098486023521244_5687562977814988181_n.jpg

La forza e il coraggio di abbandonare il passato sta nel vivere il presente. Oggi. Ogni singolo minuto. Ci poniamo limiti inutili. Alziamo barriere, barricandoci nel passato, ma questo si chiama arrendersi e limitarsi solo ad alzare lo sguardo. Il tempo non è il nostro carnefice, ma è nostro amico. Dobbiamo solo comprendere che vivere è avere gli attributi e capire che Ovunque andremo, la vita sarà quello che abbiamo deciso di essere.

di Raffaella Frese Copyright reserved ©

Certo che ho provato rancore.


14568149_1241618902547604_2127172961838453559_n.jpg

Certo che ho provato rancore. Certo! A volte anche rabbia e frustrazione. È la normalità della vita, anche se non vuoi certe cose ti deludono, inevitabilmente… e tu sei lì spaesato con sguardo basso che pensi e ripensi al rispetto, all’inadeguatezza, alla dignità, all’orgoglio ferito. Ma a nulla serve, a nulla porta quel bisogno di autodistruggersi, annientandosi con elementi che altro non fanno, che dilaniare ed espandere il male interiore, con lacrime inutili. Ho capito che in certi momenti bisogna respirare profondamente, e se non basta, contare fino a mille. Bisogna curare il cuore, l’anima e la vita con un antidoto naturale chiamato “PAZIENZA”. Perché la vita non si chiama perfezione. La vita si chiama semplicemente (esperienze che c’insegnano a vivere). Quindi la pazienza è l’unica arma-medicina, che riesce a portare benefici immediati. Certo, Non renderà la tua vita perfetta, ma sicuramente la renderà a dir poco più serena, più vivibile e meno spaventosa.

Copyright reserved © di Raffaella Frese

I valori prendono vita nelle persone vere


14322605_10209095673263404_3929985174005917772_n.jpg

I valori prendono vita nelle persone vere, autentiche, quelle disposte a rischiare. Quelle che anche se ferite, pugnalate e non capite non sanno portare rancore. Quelle che anche se allontanate e lasciate libere, scelgono di restare perché sanno discernere la strada del cuore.

cit di Raffaella Frese

Lascia che il passato sia passato


14100479_1077491255662372_8719917143383565382_n.jpg

Lascia che il passato sia passato. Lascia che il dolore che hai provato sia fonte d’insegnamento, non di distruzione e fallimento. Anche se il passato, qualche volta fa il dispettoso e bisbiglia dalla serratura, non aprirgli. Chiudi a doppia mandata.Digli di tacere e lasciarti vivere, perché è quello che devi fare, vivere il presente, senza esitare.

Copyright reserved © di Raffaella Frese