In determinate situazioni


13524299_10208407246933176_8297647160459232695_n

In determinate situazioni l’intelligenza e la speranza si annientano e muoiono dinanzi alla presunzione di una stupidità cattiva di certe persone e di certe situazioni. Nel loro ego si vantano di saper sentenziare Verità assolute, nell’incapacità di non voler ascoltare, di non saper ascoltare. Purtroppo la stupidità si nutre di giudizi e si asseta di pregiudizi. Cresce e pianta radici profonde e cupe come pozzi artesiani. Nuda senza valori, senza verità fluisce rigogliosa tra gli argini della vita, dove ahimè noi tutti che (osserviamo in silenzio) siamo confinati a nutrirci solo della nostra anima per restare in vita.
DI Raffaella Frese

Guarda oltre il recente passato


45732292_2383571978326103_6120046483736625152_n

Guarda oltre il recente passato, guarda al domani, oltre l’infinito!
Alza la testa, asciuga i tuoi occhi, accendi lo sguardo con un sorriso e cammina…cammina con passo sicuro, con sguardo fiero per la via che ora hai scelto, non farti abbattere dagli altri.. riaccendi la tua anima con la speranza di poter riascoltare la vita con la virtù della tua forza…con la tua voglia di non mollare mai…sii orgogliosa di essere donna, di essere quello che sei..vai prendi i tuoi sogni e avverali..prendi i tuoi giorni e trasformali in un magnifico ed unico capolavoro..

Proprietà intellettuale riservata(Raffaella Frese)Copyright (c)

Vi può sembrare strano


 

15107429_1153389148072582_751878823941885194_n

Vi può sembrare strano, il modo in cui la consapevolezza rende schietta la veridicità dei fatti. Ma, il nostro collegamento a qualcuno di superiore è qualcosa che va oltre le nostre capacità di riflessioni, di intenzioni, di saggezza, qualcosa che va oltre la vita stessa. Vi può sembrare strano, posso sembrarvi (INGENUA) oppure superficiale…. ma Siamo collegati a Dio come un computer è collegato in rete e la nostra connessione con lui è la fede, quella fede che si muta in speranza e ci aiuta a superare momenti difficili e catastrofici.

Copyright reserved ©di Raffaella Frese

In certe situazioni


591dbe22fb3f12145f1a32d42612b1d0.jpg

In certe situazioni, le parole lacerano solo il cuore. Fredde penetrano inconsolabili nell’anima. Non c’è spazio per il loro frastuono. Anche se ti sono vicine con tanto affetto, non può esserci comprensione per il vuoto che incombe dentro. Quando hai consapevolezza che una persona cara, vivrà solo nei tuoi ricordi, spaziando nel cuore. Nulla e nessuno, potrà colmare e alleviare qual tormento che incomberà inquietante ogni giorno.

Copyright reserved ©di Raffaella Frese

Noi, siamo l’istinto della sopravvivenza


12088469_756462037795938_1652842081791665726_n

Noi, siamo l’istinto della sopravvivenza, siamo la fortezza dei nostri castelli. Nessuna ferita aperta, che abita in noi non può essere rimarginata. Siamo fede, speranza, coraggio e Tutto possiamo elaborare e con il tempo superare. Quindi Non  blocchiamoci dinanzi a stupide congetture ossessive che molte volte distolgono la realtà, usiamo la capacità di essere recettivi e diamo fiducia alla nostra intelligenza. Poiché siamo la forza che con coraggio riesce ancora a vedere il buono del mondo e a tranne da ciò la speranza per andare avanti.

cit di Raffaella Frese

Sono fatta di parole


11393154_1096441957038054_807852172508210764_n (1)

Sono fatta di parole, di gesti spontanei,di cuore e anima che si emozionano troppo in fretta. Sono la sensibilità delle mie emozioni, quell’emozioni radicate nella fragilità che mi trema dentro. Sono fatta di vita che non si frantuma nel migliorarsi. Odio le dichiarazioni di guerra e anche se ho costruito una corazza in pietra dura, formata da lacrime, dolore e delusioni, non sono una combattente che ama le guerre. Sono i sogni e le speranze, che mi vestono,  sono il coraggio e sensibilità che mi ispirano. Sono la voce bassa che molte volte “tace”, no perché non ha niente da dire, ma perché ascolta per poi agire. Sono il riflesso di me stessa, poiché non mi piace risplendere di luce altrui.

cit di Raffaella Frese

Noi, non siamo ciò che indossiamo, ma quello che abbiamo dentro.


11947531_1028550880534522_8357725931831012823_n

Noi, non siamo ciò che indossiamo, ma quello che abbiamo dentro. Siamo il frutto dei nostri gesti, il raccolto della nostra semina. Siamo l’anima delle parole che pronunciamo, siamo l’eclissi dei nostri turbamenti. A volte siamo quelli che non si accontentano, diventando gelidi artefatti di un prodotto povero d’amore. Siamo puro sentimento, che può portare vita o distruzione. Ma siamo anche quelli che hanno il coraggio di andare oltre i propri limiti, senza abbattersi dinanzi a nessun ostacolo. Siamo l’insieme chiamato decisione, fede e amore.  Siamo i bambini di ieri diventati grandi oggi. Siamo le nostre orme sulla sabbia, ma anche sogni che crescono, che affrontano, che remano contro corrente, e combattono le tempeste aspettando il domani.

Cit di Raffaella Frese

Nel mio viaggio in cerca di Dio


10409283_611023362354145_3890002686679212449_n

Nel mio viaggio in cerca di Dio ho incontrato molti falsi Dei, camuffati da predicanti, profeti e da portatori di ogni tipo di bene, ma per quello che ho potuto apprendere era solo materiale. Materiale di scarto senza spiritualità ed umanità. Tra i miei giorni in cerca di Dio, rovistando tra lusso e lussuria, tra ingordigia non solo di cibo ma di egoismo, superiorità e superficialità, ho capito che stavo sbagliando strada. Dio è tutt’altro che questo. Dio è umanità, ricchezza di cuori non di tasche. Dio è fratellanza e soprattutto rispetto. Nel mio viaggio in cerca di Dio ho scoperto che la vera ricchezza è riposta nella speranza che persone umili e coraggiose ripongono ogni giorno per il nuovo giorno. Dio è fra i poveri, tra gli ammalati, i sofferenti, i senza tetto, gli affamati. Dio è in ognuno di noi, che cerca in ogni modo, ogni giorno, di contribuire a rispettare e salvaguardare le anime altrui, vivendo i colori della vita con ottimismo e speranza.

Cit di Raffaella Frese

Nel mio viaggio in cerca di Dio


10308071_1005109659505682_7206138447864560660_n

Nel mio viaggio in cerca di Dio, ho incontrato molti falsi Dei, camuffati da predicanti, profeti e da portatori di ogni tipo di bene, ma per quello che ho potuto (apprendere) era solo materiale. Materiale di scarto senza spiritualità ed umanità. Tra i miei giorni in cerca di Dio, rovistando tra lusso e lussuria, tra ingordigia non solo di cibo ma di egoismo, superiorità e superficialità; “ho capito che stavo sbagliando strada”. Dio è tutt’altro che questo. Dio è umanità, ricchezza di cuori non di tasche. Dio è fratellanza e soprattutto rispetto. Nel mio viaggio in cerca di Dio, ho scoperto che la vera ricchezza è riposta nella speranza che persone umili e coraggiose ripongono ogni giorno per il nuovo giorno. Dio è fra i poveri, tra gli ammalati, i sofferenti i senza tetto, gli affamati. Dio è in ognuno di noi, che cerca in ogni modo, ogni giorno, di contribuire a rispettare e salvaguardare le anime altrui, vivendo i colori della vita con ottimismo e speranza.

di [Raffaella Frese] ©

Non abbatterti


10801517_906992229319845_2065802323486004261_n

Non abbatterti ci sarà sempre qualcuno che nei momenti difficili, ti terrà la mano e ti tranquillizzerà. Tu credi nella vita, e la vita crederà in te. Ama più che puoi e sarai amato più che mai. Vivi, ama, si come il mare calmo della sera, come il sole che illumina il mattino… e stai pur certo che “quel qualcuno” ti (guiderà), lungo questo impervio cammino chiamato esistenza.

Raffaella Frese ©