Un giorno


Un giorno…


Mi recai da un mercante di parole
In cerca di qualcosa di mai udito…
Mi disse; che, dovevo cercare nel mio cuore
Le note giuste che formano parole giuste da poter esprimere…
Mi recai da un fabbricante di sogni in cerca di un magico viaggio…
Mi disse; il miglior viaggio e quello da fare dentro sé stessi
Alla ricerca di ciò che si era perso.
Giunsi da un illusionista di stelle, ne chiedi una immortale…
Una che avverasse ogni mio desiderio, mi disse;
incamminati senza aver paura,
in silenzio tra i bagliori del fuoco della vita.
Non confondere ciò che guardi da ciò che è,
perché la veste ricca non fa l’uomo saggio…
non ti perdere in ciò che guardi, ma in quello che senti.
Solo allora si avvereranno i tuoi desideri.
Comprai gocce di pioggia ubriache da un viandante di nuvole.
le posi ai piedi di un nuovo giorno
nella melodia di tante parole udite dal vento.
Senza scuse, allontanai le lunatiche tempeste…
E nel giaciglio della mia penombra; dove finisce l’oscurità
e sboccia la necessità del cambiamento, sorridente, affrontai la vita.
Sgretolai sotto ai miei piedi, il tetro germoglio dell’invidia
e alle funeste avide ragioni, dissi di arretrare,
perché il bieco riflesso delle mie vicissitudini
aveva deviato e offeso, la meta del mio magico viaggio…
nell’essenza immortale dell’anima mia.
di Raffaella frese
 

di Frese Raffaella

2 risposte a “Un giorno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...