SERENITÀ


14517479_10209212149975249_7042490212753388934_n

SERENITÀ è la felicità che noi tutti ricerchiamo e meritiamo 💕

di Raffaella Frese

Annunci

Chi ama non racconta fandonie


 

13516497_10208435544040586_8862088739933826944_n.jpg

Chi ama non racconta fandonie, non inventa scuse. Riesce anche a misurare la felicità, attraverso i piccoli attimi che in passato gli hanno regalato e mentre si perde nell’orizzonte “rimembra e sorride”. Chi ama, ha cuore ovunque, non solo dove gli conviene. Gli basta anche un piccolo sguardo donatogli con dolcezza, per riscaldare il suo cuore. Chi AMA, Non chiede ma da.

di Raffaella Frese

Il vero problema che affligge il mondo


 

22045833_10212520443720525_3995019411853911686_n

Il vero problema che affligge il mondo è l’insoddisfazione che molte persone sentono della loro esistenza, insoddisfazioni create dalla superficialità delle loro abitudine e necessità. Ideati da consapevolezze ambigue che non si conciliano affatto con il presente. Rinchiudono il loro spazio vitale in uno stipite di insoddisfazioni, cercando conforto nella trasgressione della loro impotenza di approfondire che la felicità è avere a fianco persone che ti amano e ti apprezzano per quello che sei, che la felicità si chiama rispetto per se e per gli altri. 

Cit di Raffaella Frese

Dobbiamo essere sempre forti


 

22050045_1653622224688664_736963788855289101_n

Dobbiamo essere sempre forti, o perlomeno provarci. Pieni della fiducia di noi stessi. A nulla serve abbattersi per poi morire dentro. A nulla serve rannicchiarsi nei meandri della disperazione. A nulla. Anche se il dispiacere logora il nostro cuore, dobbiamo avere coraggio di reagire; per non morire dentro, amare e apprezzare la vita per quello che è.

cit di Raffaella Frese

La fedeltà


rooster_jealousy

La fedeltà

La fedeltà per molte persone è solo  una  parola con un  nome mistico dal significato troppo complicato per essere identificato e messo in pratica. Fedeltà,  per molte persone  è solo  uno stipite di una vita (insignificante) troppo stretta e soffocante, per essere apprezzata e rispettata. Fedeltà un opinione “Opinabile” per certi individui i quali pensano che tutto gli è dovuto. Ma la fedeltà è ben altro di una semplice responsabilità; è un dovere morale con cui si rispetta la persona che ha cominciato un cammino con noi. La fedeltà non è per quelle Persone (squallide) che non troveranno mai e dico mai, un equilibrio e una felicità propria, perché per loro è cosa difficile, avere rispetto,  per chi gli sta a fianco ma maggiormente per loro stessi.

cit di Raffaella  Frese

Non avere paura di volare


donna-che-vola-arancione

Non avere paura di volare, se volare significa amare\apprezzare\rispettare. Non avere paura. Ma se per qualche stano motivo dovessi avere paura, Fa si che le tue paure siano la forza per ritrovare te stesso\a. A volte capita di perdersi negli errori che stupidamente commettiamo, ma non per questo non possiamo volare alto e riscoprire la bellezza della vita, nel raccogliere, ascoltare, comprendere ed elaborare non solo le nostre convinzioni. Ecco I valori  che donano il coraggio, in questo frammento di disordine esistenziale chiamato (egoismo)!

cit di Raffaella  Frese

Magari un giorno,


 

22089892_1480117875437599_3812697461755831901_n.jpg

Magari un giorno, la gentilezza regalerà certezze che ora sconosciute vagano nei ruoli di perfezione, che, molti, la maggior parte, hanno adottato. Finzione ecco il ruolo che la vita nella fragilità della nostra esistenza, ci cuce addosso. E umana concessione essere fragili, ma è anche un dovere togliere le maschere e nel coraggio di ciò che siamo, vivere davvero, amando la vita stessa e tutto ciò che la rappresenta, tutto ciò che la forma e l’arricchisce; senza riserve.

di Raffaella Frese

Un giorno mentre m’accingevo a guardare l’infinito tra i viali della vita


11262379_884646791574140_6839187153677646639_n

Un giorno mentre m’accingevo a guardare l’infinito tra i viali della vita, scorsi un suono. Una voce in lontananza chiamava il mio nome. Domandandomi curiosa, perché ti ostini a percorre strade tortuose e impervie che nessuno oserebbe percorre mai???!! Perché sei così dannatamente caparbia nell’inseguire quella vana speranza che nessun folle oserebbe neppure pronunciare??? “IO” Mutevole ma coerente con indosso il coraggio, corazzata di voglia di vivere con la perseveranza tra i mantelli dell’anima Risposi; poiché è la speranza che mi tieni in vita, poiché io credo in me, più di quanto creda nell’abbandonare, poiché le motivazioni sono più delle rinunce, poiché amo la vita, amo i miei figli, non conosco altro modo per arrivare in cima, se non quello di aggrapparmi alla speranza, quella speranza che si chiama domani. Domani… il senso di ciò che viviamo oggi.

Cit di Raffaella Frese

Il disegno della vita è una dimensione che va oltre la capacità di comprensione.


10502052_890986907606795_4575942884314753947_n-1.png

Il disegno della vita è una dimensione che va oltre la capacità di comprensione. Può sembrare ingiusto, giusto, ma non è detto che non disegni la realtà che chiamo “conformità disarmante” di un percorso o cammino che per forza maggiore scegli/scegliamo!!!.  Il disegno della vita, completa e marca solitarie dimensioni che hanno trame sconosciute, sfaccettate in continua evoluzione. Hanno possibilità, personalità, profondità, hanno occasioni prese al volo ma che puntualmente luoghi comuni azzerano….

Cit di Raffaella Frese

Non sai quanto mi manca disse il cuore.


11206065_879663732072446_6602252096205166524_n

Non sai quanto mi manca disse il cuore. Mi manca tutto di lui. Il suo sguardo, il suo sorriso. Tutto. Il tempo rispose e ribadì: “forse domani”, quando sarai lontano, lontano nella necessità di cambiare, lontano dalle emozioni di oggi e di ieri, forse DIMENTICHERAI. Disse la sua anche la ragione, e d’accordo con il tempo esclamò “ lontano dagli occhi lontano dal cuore”!!!! No!!!! Affermò contrariato il cuore, non potrò mai dimenticare chi ha rubato la mia (Anima)!!!.

cit di Raffaella Frese

Il tempo un indefinito prima e dopo.


22195379_1452742674803153_3760448606384339029_n

Il tempo un indefinito prima e dopo. Un’indefinita trama di un racconto  narrato senza direzioni, dove il cambiamento si chiama riconoscere il domani da ciò che è già stato, dandogli la giusta quantità di ottimismo e comprensione.

cit di Raffaella Frese

 

 

Ho sempre cercato qualcosa in cui credere.


10171124_933534219996560_2816572434193360725_n

Ho sempre cercato qualcosa in cui credere. Anche quando credere è stata solo una sconfitta. Ho sempre aperto il cuore a nuove speranze, anche quando “le speranze” sembravano vane. Ho sempre creduto e saputo che se hai qualcosa per cui combattere, il domani non ti sembrerà insignificante e scialbo, ma acquisterà nuovo volto e nuova identità; perché nulla sarà vano… e l’impossibile non resterà indifferente alla volontà di non mollare. Diventerà a sua volta (coraggio) che tapperà le falle della vita.

[Raffaella Frese] © ®™

Siamo destini già scritti


22046398_1857529354263704_3419880926230723641_n

Siamo destini già scritti, segnati nell’oracolo del tempo. Siamo pergamene dal vanto primordiale, timbrate e sfumate dal nostro ardire. Noi vanti e presunzione capaci di cambiare idea e ragionamento. Noi rimpianti e sofferenze, noi scelte, che cambiano le scelte. Siamo le nostre follie e il caos del nostro controllo. Siamo il tutto e niente, la coerenza e incoerenza tra le righe della nostra esistenza, dove pronti ad accettare le nostre conseguenze viviamo ciò che ci è stato assegnato!.
di Raffaella Frese

Scelgo me


10375900_1521058874779990_1576312200861982543_n

Scelgo me, perché in fondo solo io so capirmi, so apprezzarmi e amarmi per quella che sono. Scelgo di essere felice. Di sorridere, e di trovare nuova forza da ciò che sono. Scelgo la realtà invece della finzione. Scelgo la tranquillità e lealtà invece dei compromessi e di quel “arrampicarsi” sugli specchi insipidi e scivolosi. Scelgo me, perché non è mai troppo tardi per essere orgogliosa della vita e di se stessa; essendo tu la tua priorità e la tua unica meta.

— Raffaella Frese ©

E poi ti dicono che sei egoista


12647177_1005996526105832_2391368608881855142_n.jpg

E poi ti dicono che sei egoista, quando ferito e deluso “pensi solo a te stesso”. Quando, amareggiato per aver donato il cuore, ricevi in cambio solo disprezzo e ipocrisia. Egoista, penso proprio di no! Il mio detto recita così: penso ora a me stesso, perché in precedenza nessuno ha pensato a me. Non penso che questo sia egoismo, penso che sia solo una “consapevolezza” acquistata dall’esperienza negativa, di una realtà troppo evidente e contorta. “In questo tempo imprescindibile di una vita austera”.

— Raffaella Frese ©

Sono sempre le scelte che facciamo


22008266_520147064988097_157974326738461555_n

Sono sempre le scelte che facciamo senza ragionarci troppo su che influenzano negativamente il nostro futuro. Sono quelle scelte non sempre dettate dal cuore, ma le conseguenze della nostra rabbia che timbrano e modificano il nostro ego, (da ciò che realmente vorremmo), in ciò che per forza di cose e di noi stessi “facciamo”. L’orgoglio è la parte principale delle scelte. Orgoglio, non dignità. Sono due cose distinte, che siamo abituati a classificare come elementi che formano un insieme indivisibile. Ma se interpretate bene hanno significati diversi: la dignità come valore morale e l’orgoglio come stima eccessiva di se.

— Raffaella Frese ©

Resistenza!


21992713_1561610683905227_3712694780726556762_o

Resistenza! Non è quanto resistere alle ingiurie e alle cattiverie, della vita, ma per quale Motivo farlo. Ecco. Resistere, per l’amore che ci viene donato. Resistere,per l’affetto che ci viene mostrato. Resistere non solo per gli altri, ma anche per noi stessi, c’è lo dobbiamo, per tutti i sacrifici che senza lamentele abbiamo superato. Per tutte le volte che ci siamo rialzati. Resistere è una nuova sfida da accettare, un nuovo binario da percorrere, dove alla prossima stazione c’è un treno da prendere, quello della nostra sicurezza. Sicurezza nelle nostre capacità di affrontare tutto. Resistenza. Dove l’inizio diventerà una direzione, non solo nei cambiamenti ma anche nelle decisioni e nelle scelte. Quelle decisioni e scelte prese esclusivamente con il cuore.
cit di Raffaella Frese

Immagina la tua vita come fosse un libro.


sorriso-500x374-500x374

Immagina la tua vita come fosse un libro. Immagina che i capitoli siano l’insieme dei tuoi anni, suddivisi in certezze e indecisioni. Dove i cambiamenti man mano ingialliscono le pagine già scritte perché già vissute. Immagina che i paragrafi siano i tuoi giorni che a volte per forza di cose non vengono vissuti fin in fondo. Immaginati come una strofa, un verso che scorre a rima, ma che se non sa far combaciare le parole, stona! stona e quel sistema metrico è tutt’altro che regolare. Quel ritmo di soavi melodie cessa. Ecco, Immagina che tu sia le parole dell’intero libro, immagina che tu sia le strofe, sia le rime, sia i capitoli, fa sì che questo libro che leggeranno anche gli altri dopo di te, sia interessante, ricco, coinciso e armonioso. Fa sì che chi legga rimanga affascinato da questo capolavoro, fa sì che il tuo libro rimanga inciso nei cuori, ancora e ancora… solo così, la tua vita avrà il codice a barre con su scritto (eternità)!.

di Raffaella Frese

Avrò sempre un valido motivo di sorridere al mattino.


art-baby-boy-bro-Favim.com-684656

Avrò sempre un valido motivo di sorridere al mattino. Sorriderò per l’affetto dei miei figli. Sorriderò per la comprensione della mia famiglia. Sorriderò per l’amore di chi mi ama così come sono. E anche se ci sarà una giornata cupa e triste, “io sorriderò” perché sono fortunata nell’avere ciò che ho.

da PensieriParole <https://www.pensieriparole.it/aforismi/sorriso/frase-197761>


tumblr_mwdnbr14Xr1s0pdg8o1_1280

Sai perché la felicità è irraggiungibile?

Perchè i nostri limiti ci impongono un confine da non oltrepassare, ci mostrano sensibilità che noi chiamiamo “debolezze” . E senza aver un minimo di buon senso chiamiamo falsità; la freddezza che dopo dolori e lacrime, alcune persone hanno indossato, per difendersi da chi nel silenzio riesce ad etichettare ruoli, esistenze, dolori delusioni, rabbia… senza guardare oltre,  oltre, oltre le proprie convinzioni, oltre le proprie pretese, oltre dove il rispetto non è giudicare, non si chiama gelosia, non si chiama ipocrisia, ma ha il coraggio di saper accettare che essere sinceri vuol dire anche amare se stessi. Perchè Nel cammino di ogni cuore, c’è un impronta che si chiama dignità e nessuno ha il diritto di calpestarla.

Di Raffaella Frese

Vola alto…


vita

Vola alto… più alto dell’amaro disordine concepito dalle cattiverie della vita. Vola alto dove il vuoto delle parole non riesce ad arrivare. Vola alto…in quell’eternità chiamata dignità.

cit di Raffaella Frese

Non lasciare che la tua prima impressione detti comandi.


senso-della-vita

Non lasciare che la tua prima impressione detti comandi. Lascia parlare il cuore. L’apparenza inganna. Ciò che siamo è nascosto dentro. Nei gesti delicati, negli abbracci silenziosi, nell’altruismo silenzioso della nostra quotidianità. Nelle parole gentili che gratuitamente sono donate al prossimo. La vera ricchezza non luccica ma in silenzio può illuminare l’esistenza.

cit di Raffaella Frese

La vita! Cos’è davvero la vita?


 

bicicletta

La vita! Cos’è davvero la vita? Momenti intensi di emozioni che molte volte, grazie al nostro auto distruggerci, sbiadiscono, frantumandosi come foglie secche in balia del vento. La vita. Cambiamenti emblematici che ci portiamo dentro, frustrazioni che non riusciamo a debellare. Delusioni che non riusciamo a superare. Amore\odio che non riusciamo a decifrare. La vita un insieme di “amare e dolci fragranze”, che inconsciamente, non riusciamo a discernere nel momento opportuno. La vita, un insieme di Piccoli Dettagli chiamati (altruismo\bontà\empatia), che molte volte fanno la differenza tra vita e inerzia.

cit di Raffaella Frese

Ci sono luoghi che neppure il tempo che passa potrà spazzare via


15977336_1572025549480754_7403249453558763376_n

Ci sono luoghi che neppure il tempo che passa potrà spazzare via. Questi luoghi sono marchiati nel cuore,sono luoghi che nessun uragano o tempesta potrà eliminare. Questi luoghi si chiamano “emozioni” dove tutto ha inizio.

cit di Raffaella Frese

Le tempeste interiori sono provocate


shutterstock_173932901 (1).jpg

Le tempeste interiori sono provocate dalle nostre mancanze. Delusioni che schiacciano la nostra esistenza, per non aver saputo realizzare ciò che il cuore incurante dei pro e contro pulsa vigoroso. Macigni che giorno dopo giorno schiacciano la nostra autostima. Macigni che molte volte rendono il nostro vivere un ” sopravvivere”. Macigni che solo con il nostro volerci bene davvero, riusciamo a frantumare.

di Raffaella Frese


puzzle

C’è un dettaglio nella nostra personalità che dimostra chi siamo.
Impercettibile, s’insinua…pulsa, scalpita!!
inconfondibile sclera tra maschere epatiche di una società malata.
E’ la coerenza, che non tutti conoscono.
E’ la coerenza, quella che dimostra che molte parole sono solo frustrazioni che le porta via il vento.

cit di Raffaella Frese

Sai quando la sensibilità ti atterrà???


19059974_1483922718317220_6853340503137223375_n

Sai quando la sensibilità ti atterrà??? Quando lasci troppo il cuore in balia degli altri, nelle onde dove naviga anche l’egoismo. Allora sai che devi fare? Prendi il timone della tua vita, tienilo saldo tra le tue mani e senza dare spiegazioni, inverti la rotta. Non andare dove ti porta il vento, dove la comodità ha tutt’altro nome che dignità. Rema, rema forte, rema più forte che puoi, contro la corrente degli eventi, contro il turbine della superficialità, tieni saldo il cuore al tuo petto, e usala come arma per configgere chi non ha capito niente della vita e non ha il coraggio di cavalcare le onde, ma si accontenta di essere trasportato dove il vento lo conduce.
cit di Raffaella Frese

E impari a non fidarti


 

16114599_1837768869829113_6797431526138615295_n

E impari a non fidarti, impari a conoscere le persone nel momento del bisogno. Impari che sei tu a scegliere chi far restare e chi no!. Impari che prima di vivere, bisogna sopravvivere imparando a decifrare la password di chi con i silenzi, con mancanze, con distrazioni, con incongruenze, con false verità, vuole entrare prepotentemente negli spazi della tua esistenza, senza chiedere permesso. Impari che essere ascoltato non vuol dire essere capito, perché solo pochi leggendo tra gli scritti della tua vita riusciranno a capire davvero cosa c’è scritto.
cit di Raffaella Frese

Molti errori si commettono perché il nostro cuore


19059189_1486931298016362_9065316564328388454_n

Molti errori si commettono perché il nostro cuore non riesce a trattenere l’amore che è rinchiuso in esso. E nella convinzione che gli altri siano come noi, nella convinzione che gli altri provino ciò che proviamo noi ; imbocchiamo strade a senso unico, dove è solo il nostro sentimento a proseguire, spegnendo tristemente la nostra anima, perdendoci in vortici senza uscita.

cit di Raffaella Frese

Si di che l’omissione di soccorso, è reato,


 

19030242_1485822504793908_2851403745220398276_n (1)

Si di che l’omissione di soccorso, è reato, perché non lo è anche l’omissione di amore? Far finta o deviare un amore, quale effetto di positività può donare a chi lo pratica???. Nulla più è Il coraggio che manca e di conseguenza la freddezza prende il sopravvento e dettata da un orgoglio primordiale ed indistinto si avvale dell’indifferenza. E…Certi gesti restano incastrati nell’insignificante paura di perdere, perdere poi cosa; l’idea di poter essere felici???

cit di Raffaella frese

C’è stato un tempo che stupidamente perdonavo tutto,


19113858_1487568981285927_2472732800678639766_n

C’è stato un tempo che stupidamente perdonavo tutto, dando troppa fiducia a chi non lo meritava. Non ara perché non capivo il torto subito, ma la mia ingenuità e bontà mi portava nel credere che forse quel torto subito era dipeso anche da me, con qualche mia mancanza. Ma non era così, ed ora che il mio letargo è finito a prescindere dall’abito e da tutto, sono più restia e più attenta nel fidarmi nel donare l’anima, il cuore e la fiducia. Perché ad un certo punto inevitabilmente smetti di capire chi non vuole essere capito, smetti di ascoltare chi non vuol essere ascoltato, smetti di perdonare chi ti fa sentire colpevole, smetti e cambi perché hai sfoderato gli artigli e hai recuperato la fiducia in quello che sei.

cit di Raffaella Frese

C’è stato un tempo che le parole erano troppo pesanti


 

19113930_1488395567869935_3911933298603908947_n

C’è stato un tempo che le parole erano troppo pesanti, un tempo che dagli altri dipendevano le mie scelte. Oggi orgogliosa di quella che sono diventata, posso urlare al mondo che certe parole ora mi scivolano addosso e le mie scelte dipendono solo dalla mia volontà. Ho capito che il sapore della dignità porta solo un nome; fiducia in sé stessi, perché nulla, nessuna parola vuota ed insignificante può toccarci più delle nostre convinzioni e certezze.

cit di Raffaella Frese

Viviamo onestamente ogni giorno con le nostre scelte


19366145_1745313282151979_1599626540495747165_n

Viviamo onestamente ogni giorno con le nostre scelte e i nostri sacrifici. Eppure c’è sempre qualcuno dietro l’angolo che, non aspetta altro che derubarci dei nostri sogni più intimi e silenziosi, ostacolando, uccidendo, calpestando, infangando ingiustamente la nostra dignità. Purtroppo le difficoltà della vita non sono solo affrontare il mare impetuoso che l’esistenza pesantemente ci apporta, ma saper discernere e allontanare chi si nutre delle nostre debolezze. Ecco la vera difficoltà, affrontare e combattere non solo un luogo comune chiamato superficialità, ma una peste ancora più cruente e devastante, ( la cattiveria) che tra concetti, etichette, e insignificanti conclusioni  erge una personalità tutt’altro che allettante e invidiabile.

cit di Raffaella Frese

La miglior cosa da fare è donare amore


19260531_10209206075216447_292101852533385324_nLa miglior cosa da fare è donare amore, essere sempre disposti ad accettare la vita nonostante sia difficile e invivibile. La miglior cosa da fare a prescindere di tutto e di tutti, è amare, nonostante le onde copiose della delusione, siano devastanti. Solo amando la vita sembrerà migliore di quella che è.

cit di Raffaella Frese

Un giorno una giovane donna impaurita dal domani


complicita (1)

Un giorno una giovane donna impaurita dal domani, mi si avvicino con uno sguardo triste e mi disse: ho paura di non essere all’altezza! Ho paura di non essere in grado di affrontare la vita, le difficoltà, gli ostacoli, i limiti imposti da questa società. Ho paura e questa paura mi frena, m’immobilizza, non mi rende padrona dei miei attimi, dei miei giorni. La guardai e le dissi; neanche io sono all’altezza di ciò che la vita mi regala tutti i giorni, ma io combatto, affronto e non mi abbatto!! Ma soprattutto non ho paura. Non ho paura, perché non mi serve il consenso del mediocre opportunismo che mi circonda; per godermi l’essenza della vita. Non mi serve il consenso della pallida irresponsabilità di questa società sterile, io credo in me e non ho bisogno di consensi per sentirmi all’altezza. Io non ho paura. Tutto si affronta, combattendo il disordine che dimora nelle nostre incapacità di vivere la vita. Io non ho paura e in grande stile adoro la vita, perché credo in me stessa. Ed è quello che dovrebbe fare chiunque, credere in se stesso\a. E anche tu giovane amica, padrona della tua dignità, è questo che devi fare; credere di più in te stessa, ricordando che sei molto di più di quello che vogliono farti credere. Non avere paura, combatti.

di Raffaella Frese

Tempo fa la delusione stava passeggiando sui viali della solitudine,


hqdefault

Tempo fa la delusione stava passeggiando sui viali della solitudine, quando in lontananza scorse un’ombra. Accovacciata sulla sabbia, accettava la sconfitta, mentre lacrime copiose scendevano impetuose. La delusione si avvicinò e dolcemente appoggiandogli la mano sulla spalla gli disse: dolce creatura che appartieni al tempo, perché non hai parole per esprimere il tuo tormento? Sfogati non reprimere ciò che hai dentro. Urla forte! “Sono il dolore”, una flebile voce rispose. E non ho più parole. Non ho più parole. Tu Solitudine hai ancora forza per passeggiare tra i meandri della solitudine, hai ancora quella mera speranza che chi ti ha deluso ritorni sui suoi passi, hai ancora uno spiraglio di luce che possa cicatrizzare la tua anima. Io Cara amica. Io, non ho più niente, Nulla. Tutto ciò che mi era caro si è spento, tutto ciò che amavo giace qui con me, nelle lacrime che scendono, nelle urla del mio cuore, nella consapevolezza che la vita intorno a me continua, ma io, io giaccio qui; dove l’amore mio si è spento, dove le certezze sono ali volate lontano. Per me nessuna medicazione, medicina guarirà la mia anima, nessuna speranza mi ridonerà ciò che il destino ha voluto sopprimere alla mia esistenza. Quindi lasciami, lasciami respirare le mie nocive consapevolezze, lasciami elaborare il mio dolore e forse un giorno ripartirò da lì.

di Raffaella Frese

Un giorno per strada incontrai la sincerità.


pizap-com14884516906724Un giorno per strada incontrai la sincerità. Fischiettando allegramente se ne andava in giro. Stupita la salutai, e dato che la curiosità è il mio tallone di Achille, le domandai; dove te ne vai così contenta? Mi guardo ed esitò un attimo nel rispondermi. Poi con un gesto da gran signora, dolcemente mi prese la mano sussurrandomi all’orecchio: vado dove l’abbaglio dell’egoismo è divenuto notte profonda. Vado dove la superficialità è divenuta cattiveria, vado dove il mio cuore mi conduce, dove hanno bisogno di me perché hanno dimenticato che sono l’unica fonte dove attingere vita, per essere felici.

di Raffaella Frese

Molte volte vorrei essere proprio come tanta gente “menefreghista”


pizap-com14878629326311

Molte volte vorrei essere proprio come tanta gente “menefreghista”. Vorrei pensare più a me stessa! Invece sono sempre qui a trovare parole di conforto, sono sempre qui ad ascoltare mentre altri non mi ascoltano. Ma non importa. Non mi piace usare gli strumenti del silenzio, non mi piace sentirmi migliore. Non mi piace il mantello del presunto buonismo, mi piace innalzare la mia anima ad un livello che va oltre, dove l’oltre; le ragioni tacciono ed è il cuore che decide. E il qualunquismo è solo una parola.

di Raffaella Frese

Molte persone pur guardandosi ogni giorno allo specchio,


pizap.com14878592754681.jpg

Molte persone pur guardandosi ogni giorno allo specchio, non riescono a farsi un esame di coscienza. Ingannano anche loro stessi, occultando l’evidenza, ma la cattiveria torna. ed è questo che nella loro presunta furbizia “dimenticano”.

di Raffaella Frese

Amo la mia vita così com’è.


pizap-com14870088835711

Amo la mia vita così com’è. Qualche volta vorrei che certe cose fossero diverse, è vero, ma non mi angoscio per questo, anzi combatto per migliorarne gli aspetti che dal mio punto di vista sembrano spiragli di un soffio esile. Amo la mia vita, anche se qualche volta ho sbagliato a mettere la virgola dove ci voleva il punto e ho fatto domande dove erano solo affermazioni. Amo la mia vita, amo anche la delicatezza, la speranza e la saggezza che con determinazione ha saputo incidere nella mia anima. Amo quella luce che brilla sulla mia esistenza nonostante tutto, questo è grazie a chi riempie le mie giornate e mi ama nonostante le mie mancanze.

di Raffaella Frese

Il coraggio è l’arma vincente che ci fa sentire liberi,


mulher-com-uma-mascara

Il coraggio è l’arma vincente che ci fa sentire liberi, liberi da tutti questi vincoli dettati da una società epatica, superficiale e egoista. Liberi da tutta questa matassa, liberi in questo mondo di schiavitù platoniche ed invisibili. Il coraggio è una virtù che molti abbandonano, non perché siano sciocchi o vigliacchi, ma soltanto per non essere giudicati e derisi da chi convive da tempo con una maschera che non riesce più a togliere. Il coraggio è un punto di forza non una debolezza, è la libertà di poter finalmente vivere senza catene.

di Raffaella Frese

Alla fine impari che non devi dare importanza


 

pizap-com14876875469301Alla fine impari che non devi dare importanza a chi per te non ne dimostra altrettanto. Non per egoismo o altro, ma per dignità e rispetto per sé stessi. A volte i nostri sentimenti ci portano in direzioni sbagliate e solo dopo essere stati delusi e feriti, la realtà ci frantuma il cuore, spaccando la platina che precedentemente avevamo costruito con la fiducia. Impari che tu sei più importante di chi ha deciso di svendere e ribassare il valore di ciò che sei. E tutto sei al di fuori di essere importante per lui.

cit di Raffaella Frese

Noi non siamo ciò che indossiamo,


 

73e7502ba2a2795ad24c07678dbad129Noi non siamo ciò che indossiamo,
ma quello che abbiamo dentro.

Siamo il frutto dei nostri gesti,
il raccolto della nostra semina.

Siamo l’Anima delle parole
che pronunciano,
siamo l’eclissi dei nostri Turbamenti.

A volte siamo quelli che non si
Accontentano,
diventando gelidi artefici di un
Prodotto povero d’Amore.

Siamo puro sentimento,
che può portare Vita o distruzione.

Ma siamo anche quelli che abbiamo
il Coraggio di andare oltre i propri
limiti,
senza abbattersi dinnanzi a nessun
ostacolo.

Siamo l’insieme chiamato decisione,
FEDE E AMORE.

Siamo i bambini di ieri diventati
Grandi.

Siamo le nostre orme sulla sabbia,
ma anche sogni che crescono,
che affrontano, che remano,
che combattono le tempeste
Aspettando il domani.

di Raffaella Frese

Ci graffiamo l’anima ogni qualvolta che qualcuno ci delude.


 

fashion-model-look-girl-hd-wallpaper1-1920x1080.jpgCi graffiamo l’anima ogni qualvolta che qualcuno ci delude. E Mentre La nostra autostima cala in picco, le nostre aspettative sferrano colpi pesanti alla nostra voglia di vivere. Ci rattristano, ci feriscono, ma la realtà è che l’indefinibile mantello del nostro pensiero è un meccanismo contorto e difficile da comprendere, poiché siamo noi che vogliamo troppo da chi sa donarci poco. Siamo noi, che deludiamo noi stessi, perché le nostre aspettative sono smisurate in confronto alla realtà che ci circonda. Dovremmo auto tassarci valutando con più attenzione chi o che cosa, dove e quando. Dovremmo chiudere a doppia mandata la porta del nostro cuore e della nostra anima, donando la chiave solo a chi ha davvero interesse ad entrare e a rimanere, apprezzandoci per quello che siamo.

di Raffaella Frese

La vita, cos’è la vita?


emma watson roses and leather (1).jpg

La vita, cos’è la vita? Una montagna da scalare? Un recipiente da riempire? Un libro da scrivere? Una tela da dipingere? Cos’è la vita? La vita non è altro che il sapore di ciò che si vive, tutti i giorni. È l’amore che si prova per chi ogni giorno rinforza la sua presenza con la tua. Io la paragono ad una rosa. La vita è una magnifica rosa con tutte le sue spine. È una rosa che nasce in un rogo, ha tante spine chiamate difficoltà, dolore, lacrime, amarezza, tristezza, ma ha anche tanti germogli e petali profumati chiamati; coraggio, forza di volontà, fiducia, gioia, entusiasmo determinazione. Ecco cos’è la vita un groviglio di valori, una valanga di cadute e risalite, una marea di tante opportunità che bisogna comprendere.

di Raffaella Frese

Poi arriva un tempo


 

4665908_origPoi arriva un tempo, che cominci pian piano a comprendere, comprendere che le cose che interessano a te, agli altri non gliene frega minimamente. Comprendi che solo vivendo quello che sei, fin in fondo e fregandotene anche tu delle opinioni altrui vedrai realizzato qualcosa di tuo. Alla fine solo essendo te stesso sarai qualcuno nella vita, quel qualcuno che non abbandona nel cassetto i propri sogni, quel qualcuno che ha imparato ad amarsi ed avere più rispetto per sé stesso.

di Raffaella Frese

Abbi pazienza


pizap.com14870068215091.jpg

Abbi pazienza, abbi pazienza, è una frase che sentiamo troppo spesso. Una cantilena che tante volte ci irrita. Il problema non è la pazienza, il problema è che certe cose, non scendono, certe parole, certi gesti, certe affermazioni proprio te la fanno perdere la pazienza e con lei tante volte anche il rispetto purtroppo!!

di Raffaella Frese

Seduto su una panchina


panchina-nel-parco-foglie-secche-173754-1Seduto su una panchina, un giorno capirai che sono state “solo scuse” quelle di non sentirti all’altezza e non vivere la vita fin in fondo, senza rimpianti. Sono state le paure a farti rinunciare a ciò che volevi davvero. Sono stati i limiti imposti dalla colpa di una ragione incoerente che non ha giudizio, né giustificazioni. Sono stati i timori di perdere, ma perdere cosa? Se hai già perso in anticipo avendo abbandonato i tuoi sogni! Capirai che tra mille rimpianti sei rimasto solo con la tua solitudine.

Arriva un momento che non riesci più a sopportare la pesantezza di alcune parole


pizap.com14814494058131.jpg

Arriva un momento che non riesci più a sopportare la pesantezza di alcune parole. E ti stanchi di ascoltare, ti stanchi di dare inutili approvazioni. Certe parole cercano giustificazioni, mentre rivangano spettri che avevi chiuso nell’armadio del passato. Stanco di essere sempre un qualcosa di scontato, abbassi lo sguardo e annuisci mentre ti allontani. Consapevole che tu sei più importante di tutte le ragioni, di tutte le ragioni che hai percorso, di tutte le parole che sono state pronunciate. Sei più importante della superficialità che ti aleggia intorno, sei più importante della fiducia che riponi negli altri. Arriva un momento, che le parole che ascolti sono solo parole, perché la fiducia che avevi nel loro significato, ora è scaduta, perché l’hai persa. E ora ambisci solo alla vetta che meriti, quella che nelle delusioni hai deciso di raggiungere, per te, perché tu vali, perché tu lo meriti, perché sei più forte, perché il dolore ti ha donato coraggio e il coraggio ti ha mostrato la strada da percorrere.

di Raffaella Frese