In determinate situazioni


13524299_10208407246933176_8297647160459232695_n

In determinate situazioni l’intelligenza e la speranza si annientano e muoiono dinanzi alla presunzione di una stupidità cattiva di certe persone e di certe situazioni. Nel loro ego si vantano di saper sentenziare Verità assolute, nell’incapacità di non voler ascoltare, di non saper ascoltare. Purtroppo la stupidità si nutre di giudizi e si asseta di pregiudizi. Cresce e pianta radici profonde e cupe come pozzi artesiani. Nuda senza valori, senza verità fluisce rigogliosa tra gli argini della vita, dove ahimè noi tutti che (osserviamo in silenzio) siamo confinati a nutrirci solo della nostra anima per restare in vita.
DI Raffaella Frese

Annunci

Vivo la speranza che m’indossa!


14212572_1080524452025719_3687417176665322036_n


Vivo la speranza che m’indossa! Vivo di tante definizioni e valori autentici. Vivo d’amore. Di sorrisi, ma anche di fallimenti e di cadute. Vivo guardando avanti nuove albe. Mi concimo di pugni, mi fortifico di lacrime. Ho ossa forti come il ferro, perché il tempo ha saputo temprarmi. Ho tatuato su cuore la “voglia di vivere” e sull’anima l’impronta acquisita dell’esperienza. Vivo di vita nella smisurata voglia di imparare e comprendere ancora cose nuove. Mi accingo al domani con mani forti e con mente aperta: “mi appresto a scrivere capitoli nuovi”. Tollerante e curiosa attendo che la realtà mi indichi nuove prospettive, mi delimiti i percorsi per poter raggiungere e creare nuovi sogni e desideri. Estrapolando da questo mondo l’indefinibile sostanza che si chiama volontà.
DI Raffaella Frese

Voglio raccontarvi una storia


65670804_10217241583106059_5360893400507744256_n

Voglio raccontarvi una storia dal nome molto bizzarro “UMILTÀ” Bizzarro direte??? Si bizzarro poiché molti non conoscono neppure la sua esistenza e significato. Un giorno la parola domandò all’azione poiché io sono nel ruolo della vita importante, essenziale “e intelligente è il mio nome” sai dirmi tu che ruolo e posizione occupi in questo frangente di tempo?? “Parola”, tu che parli, parli, mentre manipoli gli attimi e trasformi il giudizio in viali e strade, io non mi vanto, non esulto al vento grandi paroloni, io non diffondo opportunismo ed egoismo, posso essere insicuro/A lo ammetto, poiché prima di agire scruto ogni possibilità, ma ciò che sono si chiama altruismo, perché se agisco, agisco con il cuore. Sai c’è un enorme differenza tra intelligenza e furbizia, e tu che ti chiami (intelligenza); penso che tu sia solo una pianta velenosa che adatta le sue radici a quello che trova sul suo cammino, ed io invece che mi chiamo UMILTÀ’ poiché l’umiltà la si trova nelle azione non nelle parole, io ti dico che sono in continuo mutamento, un mutamento interiore in questa realtà distorta e incongruente… alla ricerca di ciò che sono, e ciò che voglio essere.
di Raffaella Frese

Oggi scrivo dell’amore


 

14102562_1076518755759622_3941891208011356846_n

Oggi scrivo dell’amore, di luoghi comuni, scrivo di un qualcosa che porta scompiglio, scrivo di qualcosa che dovrebbe essere naturale e semplice. Scrivo dell’amore, quello senza egoismo, quello senza ipocrisia, quello che è conforme alla felicità poiché è la felicità. Scrivo di un rispetto che va oltre gli schemi epatici di una vita data sempre per scontato. Scrivo dell’oltre, che non tutti riescono a sentire. Scrivo dell’amore, di quella sfera di luce che illumina e rincuora quella dignità che per molti è Obsoleta e insignificante. Ma, L’amore non è un concetto astratto, non è un racconto di un maestro di vita, non è un libro da leggere scritto da un filosofo che esprime la propria esperienza con distacco dalla cruda realtà. L’amore è sentirsi completi, è sentirsi a casa, è sentirsi pieni di gioia, è la paura di perdere l’unica cosa che dona vita al tuo respiro. Ecco cos’è l’amore!!! L’amore non mette toppe, non solca il viso con lacrime amare, non spezza le ali, non accoltella con il tradimento, non dona frustrazione ma serenità. Ma ahimè oggi l’amore sono solo bei discorsi, che basati sulla superficialità del sentirsi superiori e onnipotenti, oltrepassano ogni confine nelle bassezze più remote, dove il quotidiano si trasforma in abitudine, in una rutin accomodante che nulla a che fare con il verbo Amare.

di Raffaella Frese

C’era un giorno la speranza che fiera e coraggiosa s’aggirava nel borgo della fiducia.


13393998_1142182065824622_8241747710857900229_n. [downloaded with 1stBrowser]

C’era un giorno la speranza che fiera e coraggiosa s’aggirava nel borgo della fiducia. Incontrò nell’angolo il rispetto. Gli domando; come mai questa faccia così triste??? Il rispetto gli rispose, poiché non sono ben accetto e la fiducia nel prossimo è ormai svanita, non mi resta che allontanarmi e lasciare posto, a chi con maestria sa governare egregiamente, meglio di me. Dimmi a chi ti riferisci??? Disse la speranza. Rispose il rispetto, parlo dell’egoismo, ecco di chi parlo!! Lui sa essere molto più convincente di me. Riesce a crearsi spazio e dimensione dove io non riesco. Dai non dire sciocchezze ribadì la speranza. Lo sai che non mi piace sentire queste cose. Lascia perdere i piagnistei e rimboccati le maniche. Alleati con il coraggio e infondi nel cuore delle persone ciò che altri non riescono a fare. Infondi Pace, amore, amicizia…ed io non preoccuparti non ti lascerò solo, sarò sempre lì a rincuorarti e a donarti quella forza che pensavi perduta. Se non mi trovi cercami, ovunque e dovunque, io ci sarò SEMPRE, non dimenticarlo!!!

[Raffaella Frese] ©

C’era una VOLTA


C’era una VOLTA…è così che iniziano sempre le FAVOLE…c’era una volta un grande amore, tra il sole e la luna… nato quasi da un capriccio, un amore immenso, cresciuto oltre ogni aspettativa…c’erano due cuori, perduti nella vita, in questa storia infinita…gli unici interpreti di questa favola, erano esclusivamente loro due… diversi ma terribilmente uguali perchè entrambi aspettavano che prima o poi la vita li ripagasse di tante sofferenze vissute…fu così che il destino decise di farli incontrare, ogni tanto nell’eclissi dell’infinito e benchè la loro strada non fosse in discesa decisero di prendersi per mano e di percorrerla insieme…sempre uniti, anche se distanti, uniti con l’amore e nell’amore e anche quando le difficoltà sembravano incolmabili…c’erano una volta…l’amore una favola infinita che ancora fa sognare…forse ogni tanto si perdono, i loro sguardi non sanno incontrarsi…ma i loro sorrisi finiscono sempre per ritrovarsi, forse sono finiti in un vortice pericoloso…forse…le mani si stringeranno e si lasceranno ancora tante volte…ma queste due luci abbaglianti sono niente l’una senza l’altro…si ameranno per sempre e ancora, oltre il visibile e l’impensabile,,si amano tanto e non lasceranno che niente e nessuno mai li divida…c’era una volta la storia dell’amore!… Raffy 

A volte ferma a guardare l’infinito mi chiedo


45271549_2373168926033075_2005151111870152704_n

A volte ferma a guardare l’infinito mi chiedo: come fanno le corde di un violino ad emanare tale melodia? Come fa un semplice strumento ad intonare musiche e note meravigliose. Uno strumento così piccolo, con sole quattro corde tese che riesce dove altri si fermano. È meraviglioso. Poi ripenso alla vita, alla mia vita e mi accorgo che io è il violino abbiamo molto in comune. Non è che mi paragono a tale e straordinaria unicità, ma quando sono tesa e sotto pressione, le note della mia quotidianità hanno un altro suono e le cose che faccio risultano migliori. Mi accorgo che mi è più facile affrontare e resistere al peso che incombe… Ed è così anche con il violino, quando è ben incordato, bello teso, la musica che emana è un richiamo alla vita, un qualcosa di soave che resiste, che assiste alla capacità di meravigliarsi. Nonostante tutto.
di Raffaella Frese

Ci fu un tempo che la dignità era cara come lo è la vita.


10366071_793377187367768_2886077507086563704_n

Ci fu un tempo che la dignità era cara come lo è la vita. Non era in vendita, ma soprattutto non si svendeva, come un qualche cosa che ora non serve più perché in esubero, oppure come uno straccio vecchio al mercato. Un tempo a piedi nudi si venerava la vita, e quella dignità era un bene tramandato in generazione in generazione, perché la semplicità era la padrona di una casa; umile, calorosa e ospitante. Ora invece la responsabilità di quale scarpe indossare, di quale vestito mettere, per non essere fuori moda, ha reso tutto superficiale e freddo. Privo di ogni valore, dove la morale non ha più importanza e le cose banali sono all’apice dello squallore e tristemente sono divenute cose importanti, immancabili e insostituibili.
cit di Raffaella Frese

Guarda oltre il recente passato


45732292_2383571978326103_6120046483736625152_n

Guarda oltre il recente passato, guarda al domani, oltre l’infinito!
Alza la testa, asciuga i tuoi occhi, accendi lo sguardo con un sorriso e cammina…cammina con passo sicuro, con sguardo fiero per la via che ora hai scelto, non farti abbattere dagli altri.. riaccendi la tua anima con la speranza di poter riascoltare la vita con la virtù della tua forza…con la tua voglia di non mollare mai…sii orgogliosa di essere donna, di essere quello che sei..vai prendi i tuoi sogni e avverali..prendi i tuoi giorni e trasformali in un magnifico ed unico capolavoro..

Proprietà intellettuale riservata(Raffaella Frese)Copyright (c)

Dedicato a chi non perde mai la speranza


10409193_579416448836947_2256374219850901519_n

Dedicato a chi non perde mai la speranza…a chi sa guardare ad un domani migliore, a chi crede sia possibile un mondo più coerente e più sensibile alle sofferenze del prossimo. Dedicato a chi con forza e determinazione si rialza sempre ed ha sempre una parola di conforto per il prossimo. Dedicato a chi anche se cade ha tanta voglia di vivere, di farcela, di ricominciare. Dedicato a chi ha tanta voglia di amare, di sognare, di lottare. Dedicato a chi nonostante tutti gli ostacoli, i pianti e le delusioni continua con dignità il suo cammino per raggiungere la felicità!
di Raffaella Frese

Imparerai che le cose belle


1609800_1022583091090608_2531708932279940686_nImparerai che le cose belle, non le trovi solo in negozi sciik e alla moda. Le cose belle le vedi nei gesti delle persone semplici, umili, cordiali e sorridenti. Le cose belle, non solo abiti firmati e anelli con diamanti, le cose belle sono un abbraccio sincero, un andrà tutto bene aggrappati a me.
Noi siamo belli di cuore e di anima questo fa di noi persone ricchissime
Abbiamo un vestito? e’ sufficiente per coprirci non serve altro
Raffaella Frese

Ci sono tanti tipi di violenza


47022414_2408638379152796_7373013719585914880_n

Ci sono tanti tipi di violenza, molte gelosamente custodite. Ma Sappiate care donne, che chi non vi porta rispetto, non vi ama minimamente. È un dato di fatto! L’amore è tutt’altra cosa. L’amore dona carezze non lividi. Ammira non degrada e mortifica. Il rispetto è il pilastro dove si erge quel sentimento unico, quello che non ha nel suo vocabolario; stai zitta cretina!!! Cosa ne sai Demente!!! Non vali nulla. Chi pronuncia ciò è l’essere che non vale nulla, la sua pochezza è pari alla sua insoddisfazione e alla sua povertà d’animo. L’amore vero è un castello di mille parole dolci, non una palude di bestemmie e d’ingiustizie, di terrore, di paure verbali e fisiche.
di Raffaella Frese

Il vero problema che affligge il mondo


tumblr_nlyvyvKvVH1sk87juo1_400 (1)

Il vero problema che affligge il mondo è l’insoddisfazione che molte persone sentono della loro esistenza, insoddisfazioni create dalla superficialità delle loro abitudine e necessità. Ideati da consapevolezze ambigue che non si conciliano affatto con il presente. Rinchiudono il loro spazio vitale in uno stipite di insoddisfazioni, cercando conforto nella trasgressione della loro impotenza di approfondire che la felicità è avere a fianco persone che ti amano e ti apprezzano per quello che sei, che la felicità si chiama rispetto per se e per gli altri. Cit di Raffaella Frese

So che la vita bisogna prenderla come viene


12991040_1103676029675226_5267982504134523000_n (1)

So che la vita bisogna prenderla come viene, accettarla, assecondarla, ma tante volte non ci riesco. Mi rattrista vedere l’infelicità nelle persone, mi fa rabbia vedere l’abbandono dei sogni per colpa delle delusioni, mi fa rabbia vedere che molti vivono e si sentono migliori giudicando i passi degli altri. Vorrei che come me altri vivessero la loro vita senza impadronirsi di situazioni che non gli appartengono. Ecco perché molte volte non riesco a prendere la vita come viene, non riesco ad accettare cose e situazioni che come altalene impazzite creano un tira e molla con i sentimenti delle persone senza curarsi di ferire, di ammalare di turbare, di distruggere. Vorrei eliminare definitivamente dal mio cuore queste preoccupazioni, delusioni in qualche modo e vivere la mia vita ogni giorno come fosse l’ultimo, l’ultimo di qualcosa che non dovrebbe mai terminare.

cit di Raffaella Frese ©

Auguri


Spero Che quest’anno; il seme del Natale possa affondare radici, possa addolcire la terra arida e amara di questa sofferta esistenza che oscura anche le giornate di sole. Spero che sia portatore di pace di luce e calore dentro e fuori ogni cuore. Possa questa magica giornata addolcire cuori e risanare ferite, possa esso crescere e mettere foglie verdi, possa esso essere prosperoso e abbondante di frutti succosi e maturi. Possa esso portare gioia a bambini, malati e sofferenti e a tutti coloro che riscaldano la vita di altri con un sorriso! Possa esso portare serenità a chi senza se ti dona tutto te stesso, con la libertà di donare emozioni senza filtrarle con il pregiudizio! Possa esso finalmente illuminare l’oscurità di coloro che da tanto non riescono ad aprire il cuore facendo così entrare i raggi di una nuova gioia. Possa far si che ognuno di noi, “chiunque esso sia”, con semplicità e umiltà, possa abbracciare l’altro con la consapevolezza che anche solo un gesto così semplice può risollevare l’animo e donare forza ad un cuore ormai amareggiato e deluso. Possa dare speranza a chi sembra averla persa. Possa far ritornare il sorriso e la gioia, possa far capire a tutti che anche le piccole cose quotidiane che sembrano essere insignificanti, sono importanti e fondamentali per un domani migliore buone feste a tutti..

[Raffaella Frese] ©

Sono fiera di essere stata graffiata dalla vita


3b4be78466af635e9edb38aaa1fb5e90

Sono fiera di essere stata graffiata dalla vita, di essere cresciuta nella semplicità delle mie giornate. Sono fiera di essere inciampata, caduta, fatta male, pianto, sono fiera perché ho imparato tanto. Se non inciampi non puoi capire quali sono gli ostacoli da superare, se non cadi non troverai mai la forza per rialzarti e continuare. Se non ti fai male non capirai mai la vera gioia nel stare bene. Se non piangi non ci sarà mai nessuno che asciugherà le tue lacrime. Sono fiera perché con la speranza sono riuscita a ricucire le ferite aperte sul cuore. Sono fiera perché mi amo e amo, sono fiera perché sono qui, adesso, ora, non in un altro posto, ma qui, nella semplicità delle mie certezze dove devo e voglio viverla questa vita!

— Raffaella Frese

Sai cos’è importante?


12188945_959925334046285_8242166275616047824_n

Sai cos’è importante? Importante sono le cose semplici, importante è alzarsi al mattino con il sorriso nel cuore. Importante è la consapevolezza che dopo la pioggia uscirà di nuovo il sole. Importante sono le persone che dimostrano di tenerci a te. Sono i gesti spontanei, i sorrisi sinceri, le carezze dell’anima. Sono le parole che ti danno sostegno e conforto nei momenti difficili. Sono le mani tese di chi ti da coraggio e riparo senza indugio nella capanna umile della sua esistenza.
< Raffaella Frese >

L’amore vero è quell’anima gemella che completa


 

14568105_865275313573304_5406084375986203168_nL’amore vero è quell’anima gemella che completa il pasol di questo breve passaggio, è una lampada sempre accesa che illumina i viali di una quotidianità che sfocia in questa cupa esistenza…l’amore vero non tradisce non sa farlo, perché sei l’aria che respira, e il solo pensiero che può perderti, gli ferma il cuore. Si veste di rispetto, mentre seduto con pazienza nella dolcezza del suo animo, aspetta, aspetta che possa compiere il passo giusto per dimostrare ciò che sente ad un unico individuo, perché l’amore vero non ama mille volti, ma uno soltanto.

Cit di Raffaella Frese

…….<3


Ci sono grandezze che nessuno potrà mai eguagliare. Sono quelle del cuore, quelle che danno vigore alla vita, quelle che danno precedenza all’amore. Quelle che sanno chiedere perdono, quelle che, hanno imparato a chiedere scusa, quelle che s’inchinano dinanzi ai valori dell’esistenza e con i sogni riescono a scompigliare l’anima mantenendola viva, umile e altruista.
cit di Raffaella Frese

In amore la bussola ha una sola direzione


fare-l-amore-la-via-divina

In amore la bussola ha una sola direzione, quella del rispetto e della sincerità. Se per qualche strano motivo dovrebbe avere altre direzioni, non si chiama più amore., ma interesse, responsabilità, accomodamento, egoismo. Se l’amore è vero non ci si sente oppressi e ingabbiati in qualcosa di insostenibile, dal voler evadere per poter essere liberi. L’amore ti rende liberi felici e sereni. L’amore è guardarsi allo specchio ogni mattino ed accettare tutti gli spigoli delle nostre paure, accettare e imparare a cambiare prospettiva, a cambiare strada; quando il disordine dei pensieri non è più accettabile, quando i nostri pensieri non sono più appagati, quando vorremmo cercare altrove nuove emozioni per appagare il nostro ego. Quando lo sguardo sarcastico della vita, degli avvenimenti, di certi discorsi ci rende fragili e vulnerabili. L’amore è avere cuore, testa, impulsi ed emozioni in tacito accordo, una simbiosi una coalizione che timbra il senso dell’esistenza, il senso inteso della parola amore. Un valore unico ed autentico che nessuna caotica e perversa quotidianità può spezzare.
cit di Raffaella Frese

…..


Non Capisco certe donne! Hanno perso tutto, ritegno, etica morale, hanno perso la vergogna, l’umiltà il rispetto per se stesse e per gli altri. Mi domando, dove e in quale luogo sconosciuto sia finita la loro dignità. Rimango allibita nel vedere certe cose!!! Il mondo sta andando a rotoli. Come si può svendere il proprio corpo a mercanti assetati di egoismo e menefreghismo. Come? Come si può fare ciò senza domandarsi se sia giusto o sbagliato. Come si può?? Non giudico!! Vorrei solo capire quale sia il motivo di tanta bassezza e immoralità…forse non lo capirò mai,!!!
Raffaella Frese

Alcuni giorni, ti senti così


26804506_1976739312342707_7240290606878191363_n

Alcuni giorni, ti senti così…così stanca di ricevere delusioni che non accetti altri compromessi. Involontariamente perdi la stima e il rispetto. Le parole diventano chiacchiere, inutili chiacchiere che non saziano la sete che si è creata dentro te, dopo che le continue e ripetute lotte contro la bassezza ti hanno resa arida. Arida prosciugata di ogni tipo di sentimento; dopo che l’abiettezza di alcune persone hanno stroncato la speranza e la fiducia che ambiva al domani.

cit di Raffaella Frese

Chi ama non racconta fandonie


 

13516497_10208435544040586_8862088739933826944_n.jpg

Chi ama non racconta fandonie, non inventa scuse. Riesce anche a misurare la felicità, attraverso i piccoli attimi che in passato gli hanno regalato e mentre si perde nell’orizzonte “rimembra e sorride”. Chi ama, ha cuore ovunque, non solo dove gli conviene. Gli basta anche un piccolo sguardo donatogli con dolcezza, per riscaldare il suo cuore. Chi AMA, Non chiede ma da.

di Raffaella Frese

Il vero problema che affligge il mondo


 

22045833_10212520443720525_3995019411853911686_n

Il vero problema che affligge il mondo è l’insoddisfazione che molte persone sentono della loro esistenza, insoddisfazioni create dalla superficialità delle loro abitudine e necessità. Ideati da consapevolezze ambigue che non si conciliano affatto con il presente. Rinchiudono il loro spazio vitale in uno stipite di insoddisfazioni, cercando conforto nella trasgressione della loro impotenza di approfondire che la felicità è avere a fianco persone che ti amano e ti apprezzano per quello che sei, che la felicità si chiama rispetto per se e per gli altri. 

Cit di Raffaella Frese

Dobbiamo essere sempre forti


 

22050045_1653622224688664_736963788855289101_n

Dobbiamo essere sempre forti, o perlomeno provarci. Pieni della fiducia di noi stessi. A nulla serve abbattersi per poi morire dentro. A nulla serve rannicchiarsi nei meandri della disperazione. A nulla. Anche se il dispiacere logora il nostro cuore, dobbiamo avere coraggio di reagire; per non morire dentro, amare e apprezzare la vita per quello che è.

cit di Raffaella Frese

La fedeltà


rooster_jealousy

La fedeltà

La fedeltà per molte persone è solo  una  parola con un  nome mistico dal significato troppo complicato per essere identificato e messo in pratica. Fedeltà,  per molte persone  è solo  uno stipite di una vita (insignificante) troppo stretta e soffocante, per essere apprezzata e rispettata. Fedeltà un opinione “Opinabile” per certi individui i quali pensano che tutto gli è dovuto. Ma la fedeltà è ben altro di una semplice responsabilità; è un dovere morale con cui si rispetta la persona che ha cominciato un cammino con noi. La fedeltà non è per quelle Persone (squallide) che non troveranno mai e dico mai, un equilibrio e una felicità propria, perché per loro è cosa difficile, avere rispetto,  per chi gli sta a fianco ma maggiormente per loro stessi.

cit di Raffaella  Frese

Non avere paura di volare


donna-che-vola-arancione

Non avere paura di volare, se volare significa amare\apprezzare\rispettare. Non avere paura. Ma se per qualche stano motivo dovessi avere paura, Fa si che le tue paure siano la forza per ritrovare te stesso\a. A volte capita di perdersi negli errori che stupidamente commettiamo, ma non per questo non possiamo volare alto e riscoprire la bellezza della vita, nel raccogliere, ascoltare, comprendere ed elaborare non solo le nostre convinzioni. Ecco I valori  che donano il coraggio, in questo frammento di disordine esistenziale chiamato (egoismo)!

cit di Raffaella  Frese

Magari un giorno,


 

22089892_1480117875437599_3812697461755831901_n.jpg

Magari un giorno, la gentilezza regalerà certezze che ora sconosciute vagano nei ruoli di perfezione, che, molti, la maggior parte, hanno adottato. Finzione ecco il ruolo che la vita nella fragilità della nostra esistenza, ci cuce addosso. E umana concessione essere fragili, ma è anche un dovere togliere le maschere e nel coraggio di ciò che siamo, vivere davvero, amando la vita stessa e tutto ciò che la rappresenta, tutto ciò che la forma e l’arricchisce; senza riserve.

di Raffaella Frese

Un giorno mentre m’accingevo a guardare l’infinito tra i viali della vita


11262379_884646791574140_6839187153677646639_n

Un giorno mentre m’accingevo a guardare l’infinito tra i viali della vita, scorsi un suono. Una voce in lontananza chiamava il mio nome. Domandandomi curiosa, perché ti ostini a percorre strade tortuose e impervie che nessuno oserebbe percorre mai???!! Perché sei così dannatamente caparbia nell’inseguire quella vana speranza che nessun folle oserebbe neppure pronunciare??? “IO” Mutevole ma coerente con indosso il coraggio, corazzata di voglia di vivere con la perseveranza tra i mantelli dell’anima Risposi; poiché è la speranza che mi tieni in vita, poiché io credo in me, più di quanto creda nell’abbandonare, poiché le motivazioni sono più delle rinunce, poiché amo la vita, amo i miei figli, non conosco altro modo per arrivare in cima, se non quello di aggrapparmi alla speranza, quella speranza che si chiama domani. Domani… il senso di ciò che viviamo oggi.

Cit di Raffaella Frese

Il disegno della vita è una dimensione che va oltre la capacità di comprensione.


10502052_890986907606795_4575942884314753947_n-1.png

Il disegno della vita è una dimensione che va oltre la capacità di comprensione. Può sembrare ingiusto, giusto, ma non è detto che non disegni la realtà che chiamo “conformità disarmante” di un percorso o cammino che per forza maggiore scegli/scegliamo!!!.  Il disegno della vita, completa e marca solitarie dimensioni che hanno trame sconosciute, sfaccettate in continua evoluzione. Hanno possibilità, personalità, profondità, hanno occasioni prese al volo ma che puntualmente luoghi comuni azzerano….

Cit di Raffaella Frese

Non sai quanto mi manca disse il cuore.


11206065_879663732072446_6602252096205166524_n

Non sai quanto mi manca disse il cuore. Mi manca tutto di lui. Il suo sguardo, il suo sorriso. Tutto. Il tempo rispose e ribadì: “forse domani”, quando sarai lontano, lontano nella necessità di cambiare, lontano dalle emozioni di oggi e di ieri, forse DIMENTICHERAI. Disse la sua anche la ragione, e d’accordo con il tempo esclamò “ lontano dagli occhi lontano dal cuore”!!!! No!!!! Affermò contrariato il cuore, non potrò mai dimenticare chi ha rubato la mia (Anima)!!!.

cit di Raffaella Frese

Il tempo un indefinito prima e dopo.


22195379_1452742674803153_3760448606384339029_n

Il tempo un indefinito prima e dopo. Un’indefinita trama di un racconto  narrato senza direzioni, dove il cambiamento si chiama riconoscere il domani da ciò che è già stato, dandogli la giusta quantità di ottimismo e comprensione.

cit di Raffaella Frese

 

 

Ho sempre cercato qualcosa in cui credere.


10171124_933534219996560_2816572434193360725_n

Ho sempre cercato qualcosa in cui credere. Anche quando credere è stata solo una sconfitta. Ho sempre aperto il cuore a nuove speranze, anche quando “le speranze” sembravano vane. Ho sempre creduto e saputo che se hai qualcosa per cui combattere, il domani non ti sembrerà insignificante e scialbo, ma acquisterà nuovo volto e nuova identità; perché nulla sarà vano… e l’impossibile non resterà indifferente alla volontà di non mollare. Diventerà a sua volta (coraggio) che tapperà le falle della vita.

[Raffaella Frese] © ®™

Siamo destini già scritti


22046398_1857529354263704_3419880926230723641_n

Siamo destini già scritti, segnati nell’oracolo del tempo. Siamo pergamene dal vanto primordiale, timbrate e sfumate dal nostro ardire. Noi vanti e presunzione capaci di cambiare idea e ragionamento. Noi rimpianti e sofferenze, noi scelte, che cambiano le scelte. Siamo le nostre follie e il caos del nostro controllo. Siamo il tutto e niente, la coerenza e incoerenza tra le righe della nostra esistenza, dove pronti ad accettare le nostre conseguenze viviamo ciò che ci è stato assegnato!.
di Raffaella Frese

Scelgo me


10375900_1521058874779990_1576312200861982543_n

Scelgo me, perché in fondo solo io so capirmi, so apprezzarmi e amarmi per quella che sono. Scelgo di essere felice. Di sorridere, e di trovare nuova forza da ciò che sono. Scelgo la realtà invece della finzione. Scelgo la tranquillità e lealtà invece dei compromessi e di quel “arrampicarsi” sugli specchi insipidi e scivolosi. Scelgo me, perché non è mai troppo tardi per essere orgogliosa della vita e di se stessa; essendo tu la tua priorità e la tua unica meta.

— Raffaella Frese ©

E poi ti dicono che sei egoista


12647177_1005996526105832_2391368608881855142_n.jpg

E poi ti dicono che sei egoista, quando ferito e deluso “pensi solo a te stesso”. Quando, amareggiato per aver donato il cuore, ricevi in cambio solo disprezzo e ipocrisia. Egoista, penso proprio di no! Il mio detto recita così: penso ora a me stesso, perché in precedenza nessuno ha pensato a me. Non penso che questo sia egoismo, penso che sia solo una “consapevolezza” acquistata dall’esperienza negativa, di una realtà troppo evidente e contorta. “In questo tempo imprescindibile di una vita austera”.

— Raffaella Frese ©

Sono sempre le scelte che facciamo


22008266_520147064988097_157974326738461555_n

Sono sempre le scelte che facciamo senza ragionarci troppo su che influenzano negativamente il nostro futuro. Sono quelle scelte non sempre dettate dal cuore, ma le conseguenze della nostra rabbia che timbrano e modificano il nostro ego, (da ciò che realmente vorremmo), in ciò che per forza di cose e di noi stessi “facciamo”. L’orgoglio è la parte principale delle scelte. Orgoglio, non dignità. Sono due cose distinte, che siamo abituati a classificare come elementi che formano un insieme indivisibile. Ma se interpretate bene hanno significati diversi: la dignità come valore morale e l’orgoglio come stima eccessiva di se.

— Raffaella Frese ©

Resistenza!


21992713_1561610683905227_3712694780726556762_o

Resistenza! Non è quanto resistere alle ingiurie e alle cattiverie, della vita, ma per quale Motivo farlo. Ecco. Resistere, per l’amore che ci viene donato. Resistere,per l’affetto che ci viene mostrato. Resistere non solo per gli altri, ma anche per noi stessi, c’è lo dobbiamo, per tutti i sacrifici che senza lamentele abbiamo superato. Per tutte le volte che ci siamo rialzati. Resistere è una nuova sfida da accettare, un nuovo binario da percorrere, dove alla prossima stazione c’è un treno da prendere, quello della nostra sicurezza. Sicurezza nelle nostre capacità di affrontare tutto. Resistenza. Dove l’inizio diventerà una direzione, non solo nei cambiamenti ma anche nelle decisioni e nelle scelte. Quelle decisioni e scelte prese esclusivamente con il cuore.
cit di Raffaella Frese

Immagina la tua vita come fosse un libro.


sorriso-500x374-500x374

Immagina la tua vita come fosse un libro. Immagina che i capitoli siano l’insieme dei tuoi anni, suddivisi in certezze e indecisioni. Dove i cambiamenti man mano ingialliscono le pagine già scritte perché già vissute. Immagina che i paragrafi siano i tuoi giorni che a volte per forza di cose non vengono vissuti fin in fondo. Immaginati come una strofa, un verso che scorre a rima, ma che se non sa far combaciare le parole, stona! stona e quel sistema metrico è tutt’altro che regolare. Quel ritmo di soavi melodie cessa. Ecco, Immagina che tu sia le parole dell’intero libro, immagina che tu sia le strofe, sia le rime, sia i capitoli, fa sì che questo libro che leggeranno anche gli altri dopo di te, sia interessante, ricco, coinciso e armonioso. Fa sì che chi legga rimanga affascinato da questo capolavoro, fa sì che il tuo libro rimanga inciso nei cuori, ancora e ancora… solo così, la tua vita avrà il codice a barre con su scritto (eternità)!.

di Raffaella Frese

Avrò sempre un valido motivo di sorridere al mattino.


art-baby-boy-bro-Favim.com-684656

Avrò sempre un valido motivo di sorridere al mattino. Sorriderò per l’affetto dei miei figli. Sorriderò per la comprensione della mia famiglia. Sorriderò per l’amore di chi mi ama così come sono. E anche se ci sarà una giornata cupa e triste, “io sorriderò” perché sono fortunata nell’avere ciò che ho.

da PensieriParole <https://www.pensieriparole.it/aforismi/sorriso/frase-197761>


tumblr_mwdnbr14Xr1s0pdg8o1_1280

Sai perché la felicità è irraggiungibile?

Perchè i nostri limiti ci impongono un confine da non oltrepassare, ci mostrano sensibilità che noi chiamiamo “debolezze” . E senza aver un minimo di buon senso chiamiamo falsità; la freddezza che dopo dolori e lacrime, alcune persone hanno indossato, per difendersi da chi nel silenzio riesce ad etichettare ruoli, esistenze, dolori delusioni, rabbia… senza guardare oltre,  oltre, oltre le proprie convinzioni, oltre le proprie pretese, oltre dove il rispetto non è giudicare, non si chiama gelosia, non si chiama ipocrisia, ma ha il coraggio di saper accettare che essere sinceri vuol dire anche amare se stessi. Perchè Nel cammino di ogni cuore, c’è un impronta che si chiama dignità e nessuno ha il diritto di calpestarla.

Di Raffaella Frese

Vola alto…


vita

Vola alto… più alto dell’amaro disordine concepito dalle cattiverie della vita. Vola alto dove il vuoto delle parole non riesce ad arrivare. Vola alto…in quell’eternità chiamata dignità.

cit di Raffaella Frese

Non lasciare che la tua prima impressione detti comandi.


senso-della-vita

Non lasciare che la tua prima impressione detti comandi. Lascia parlare il cuore. L’apparenza inganna. Ciò che siamo è nascosto dentro. Nei gesti delicati, negli abbracci silenziosi, nell’altruismo silenzioso della nostra quotidianità. Nelle parole gentili che gratuitamente sono donate al prossimo. La vera ricchezza non luccica ma in silenzio può illuminare l’esistenza.

cit di Raffaella Frese